Terremoti: presto una “rete” Italia-America Latina per prevenzione e gestione dei rischi

Una rete Italia-America Latina “con lo scopo di rafforzare la cooperazione e creare sinergie sulle tematiche relative alla gestione dei rischi naturali”. Potrebbe essere il primo risultato del convegno promosso all’Istituto Italo-latinoamericano da FarodiRoma, in collaborazione con Optel e l’Università Europea. La proposta – informano i promotori – è emersa all’indomani dell’incontro, concluso dal card. Oscar Rodriguez Maradiaga, quando per iniziativa dell’ambasciata del Cile si è tenuta una riunione ristretta tra i relatori del convegno per “promuovere azioni congiunte e approfondire lo scambio di esperienze e conoscenze nel settore della gestione dei rischi naturali, architettura, ingegneria antisismica e conservazione e tutela del patrimonio culturale”. Alla segreteria tecnico scientifica dell’Iila è stato chiesto di fare da coordinatrice della rete. L’Iila, l’ambasciata del Cile e l’ambasciata del Perù si sono impegnate a creare una bozza di documento che consenta di formalizzare la rete stessa. Nel mese di dicembre in occasione della conferenza Italia-America Latina, si potrà presentare questa nuova iniziativa.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia