This content is available in English

Stati Uniti: sparatoria di San Bernardino. Il vescovo Barnes, “oggi possiamo solo piangere. Dio unica consolazione. Ma ripartiremo”

“Prego per le vittime e per l’intera comunità scolastica dopo la sparatoria di oggi alla scuola elementare di North Park”: lo ha affermato il vescovo di San Bernardino, in California (Usa), mons. Gerald R. Barnes. E ha aggiunto: “A volte l’unica cosa che possiamo fare è piangere, e questa è una di quelle giornate. Ci rialzeremo. Ripartiremo. Diventeremo più forti. Ma oggi non può che prevalere la commozione. L’unica consolazione in questo momento di dolore è Dio”. Un uomo armato, Cedric Anderson, 53 anni, ieri mattina è entrato alla North Park Elementary School. Si è diretto verso l’aula in cui insegnava sua moglie, Karen Elaine Smith, 53 anni, e le ha sparato, ferendola a morte. I due erano sposati da alcuni mesi e separati da uno. Lui la accusava di infedeltà. Nell’attacco è morto anche uno studente della maestra Smith, un bambino di otto anni, Jonathan Martinez. Un altro alunno, di 9 anni, è rimasto gravemente ferito ed è ricoverato in ospedale. Si trova in condizioni stabili, dovrebbe cavarsela. Una nuova tragedia colpisce quindi San Bernardino dopo l’attentato, in quel caso di matrice islamista, del dicembre 2015, in cui avevano perso la vita 14 persone e altre 22 erano rimaste gravemente ferite.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia