Parole O_Stili: il 15 maggio il “Manifesto della comunicazione non ostile” entra nelle scuole superiori

Con “Condivido – Il Manifesto della comunicazione non ostile nelle scuole” il prossimo 15 maggio gli studenti degli istituti superiori potranno partecipare ad una lezione di educazione digitale per combattere i linguaggi ostili in rete. L’evento, promosso dalla community di “Parole O_Stili”, si terrà in contemporanea tra Milano, Trieste, Matera e Cagliari con la presenza, tra gli altri, della ministra Valeria Fedeli, del comico Paolo Ruffini, delle cantanti Chiara Galiazzo e Lodovica Comello, di un calciatore del Milan, del sito satirico “Lercio” e del direttore di “Fanpage”, Francesco Piccinini. Nel corso della mattinata – dalle 10 alle 11.30 – verrà illustrato il “Manifesto della comunicazione non ostile”, una “carta che – si legge in una nota – raccoglie i 10 principi proposti e votati dalla rete negli scorsi mesi per ridurre, arginare e combattere i linguaggi negativi che si propagano facilmente in Rete”. Il “Manifesto” è stato presentato a Trieste lo scorso febbraio, nel corso di un evento al quale hanno partecipato la presidente della Camera, Laura Boldrini, e oltre 500 tra giornalisti, manager, politici, docenti, comunicatori e influencer. La carta – prosegue la nota – “è stata subito adottata in molte scuole italiane da docenti e genitori”. Si tratta di “un virus positivo che ‘Condivido’ vuole alimentare” grazie alla diretta streaming gratuita che potrà essere trasmessa nelle scuole interessate. Per assistervi, i docenti dovranno registrare la propria classe sul sito www.paroleostili.com/condivido.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia