Paraguay: mons. Valenzuela (Asuncion) invita a proseguire nel dialogo per uscire dalla crisi istituzionale

È previsto per oggi ad Asunción, nel Seminario metropolitano, il terzo incontro del tavolo del negoziato tra governo del Paraguay, partiti politici e Chiesa cattolica, con l’obiettivo di trovare una soluzione dopo la crisi politica e sociale venutasi a creare con la proposta del presidente Horacio Cartes di emendare la Costituzione per rendere possibile una sua ricandidatura nel 2018. L’arcivescovo di Asunción, come riporta il quotidiano “La Nación”, ha dichiarato che questo cammino non è un “ñoräirö”, termine guaranì che significa “guerra”, ed ha esortato coloro che finora non hanno partecipato al negoziato a cambiare idea, “per ottenere una soluzione al conflitto e firmare una pace duratura”. L’arcivescovo ha spiegato che si è di fronte a un’opportunità storica: “Abbiamo il dovere di darci la mano, di discutere dei nostri problemi”, una discussione che secondo il presule va fatta anche nella Chiesa, “con i fedeli, con i sacerdoti, con i Consigli pastorali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia