Avvenire: i temi della prima pagina di domani 12 aprile. “Tratta di schiavi” in Libia, giornata di preghiera e digiuno per Siria, Mattarella a Mosca

“Avvenire” dedica il suo titolo di apertura alla denuncia di una nuova “tratta degli schiavi” in Libia. “Si va al mercato e si può pagare tra i 200 e i 500 dollari per un migrante” e utilizzarlo per “il lavoro”, ha detto ai media il capo della missione Oim in Libia, Othman Belbeisi, in una dichiarazione resa a Ginevra. Al turpe fenomeno è dedicato un editoriale del giurista Giuseppe Anzani. Un altro editoriale si concentra sulla situazione siriana e sulla giornata di preghiera e digiuno proclamata da Pax Christi e da Caritas, per la pace nel martoriato Paese asiatico. La situazione diplomatica si è fatta più tesa tra Stati Uniti, ora più decisi a premere su Assad, e la Russia. Proprio a Mosca è il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, seguito dall’inviato di “Avvenire” Angelo Picariello. Al taglio un grande titolo per la manovra attesa al varo del governo in tarda serata insieme al Def. Nei “temi di Avvenire”, un’inchiesta sulle nuove armi tecnologiche che rendono la guerra più “facile ed economica”, e un commento di Antonio Maria Mira sui fenomeni corruttivi, che hanno visto nelle ultime ore arresti in Calabria e a Genova. Un richiamo di rilievo, infine, per i cristiani di Egitto dopo le stragi nelle chiese copte, nel racconto dell’inviata Lucia Capuzzi, che ha incontrato parenti e amici delle vittime.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia