Università Cattolica: Anelli (rettore), prosegue consolidamento finanziario e organizzativo. Borsa di studio in memoria di Valentina Cicioni

Inaugurazione dell'Anno Accademico presso l'Università Cattolica (Roma, 1 febbraio 2017)

“Quello chiusosi nello scorso ottobre è stato il primo anno accademico successivo alla riorganizzazione strutturale che ha affidato la gestione del Policlinico Universitario alla Fondazione appositamente costituita” ricorda Franco Anelli, rettore dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, nel discorso inaugurale alla cerimonia di apertura dell’anno accademico 2016/2017 della sede di Roma. “Al termine del primo anno di esercizio, possiamo dire che la scelta è stata opportuna. Il Policlinico prosegue nell’opera di consolidamento finanziario e organizzativo”. Diversi gli interventi di ammodernamento, riordino e sviluppo delle strutture a servizio della didattica e della ricerca. Essere comunità, prosegue il rettore, significa “partecipare tutti delle gioie e dei dolori di ciascuno”. Di qui “la profonda partecipazione dell’Ateneo alle sofferenze dei nostri fratelli flagellati dalle calamità che da tempo si stanno abbattendo sulle regioni dell’Italia centrale”, e il ricordo di Valentina Cicioni, dottoressa in scienze infermieristiche e strumentista di sala operatoria, tra le vittime della slavina che ha travolto l’Hotel Rigopiano. In sua memoria sarà istituita una borsa di studio triennale per uno studente iscritto al corso di laurea in Infermieristica. “L’attenzione al prossimo, ai suoi bisogni e alle sue sofferenze – avverte Anelli -, non può però limitarsi alle circostanze in cui la tragicità degli eventi ci scuote”. È “un compito della vita ordinaria”, conclude richiamando la Lectio degasperiana 2016 del capo dello Stato Sergio Mattarella presente alla cerimonia – quello di “dare risposta a chi è in difficoltà, lavorando per una politica di solidarietà civile diffusa…”. Un compito – ancora le parole del presidente della Repubblica rilanciate dal rettore – “di preveggenza, non di retroguardia, non di affannosa rincorsa di sfide inattese”’ .

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia