Polonia: 32mila consacrati, fra ordini maschili e femminili. Domani raccolta per i monasteri di clausura

“Domani, nella festa della Presentazione del Signore, celebreremo la Giornata mondiale della vita consacrata. Raccomando alla vostra preghiera i sacerdoti, le suore e i fratelli degli Istituti religiosi apostolici e contemplativi. La loro vita dedicata al Signore e il loro servizio carismatico portino frutti abbondanti per il bene dei fedeli e per la missione evangelizzatrice della Chiesa”, ha detto Papa Francesco rivolgendosi stamattina ai pellegrini polacchi. In Polonia vi sono oltre 32mila persone consacrate appartenenti a più di 180 ordini e congregazioni, fra i quali un centinaio sono quelli femminili. 19mila religiose sono presenti in tutte le diocesi del Paese mentre un quarto dei 12mila religiosi lavora all’estero. Oltre 2.500 religiose esercita il proprio apostolato attraverso la preghiera e la sofferenza dovuti alle malattie e all’età avanzata. Numerose altre sono impegnate nella catechesi, nell’educazione e nelle cure a bambini e persone non autosufficienti, nel contrasto al traffico degli esseri umani, alla violenza e alla prostituzione. Il 2 febbraio la Chiesa polacca organizza tradizionalmente una raccolta fondi per i monasteri di clausura.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia