Agcom: Mario Morcellini (nuovo commissario), “troppo disordine nella comunicazione”

“Il posto cui più aspiro è membro dell’Opera del Duomo di Orvieto”. Esordisce con una battuta Mario Morcellini, nuovo commissario dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), eletto oggi dall’Aula del Senato con 118 sì e contattato telefonicamente dal Sir per un commento “a caldo”. Ordinario di sociologia dei processi culturali e comunicativi, Morcellini è pro-rettore alle Comunicazioni istituzionali e direttore del Dipartimento di comunicazione e ricerca sociale (Coris) dell’Università di Roma “La Sapienza”. “Ero stato ovviamente consultato – dice – e sono contento. Considero molto impegnativo questo lavoro perché mi pare ci sia troppo disordine e troppa eccessività in comunicazione. Non sono neanche sicuro che il compito cui sono destinato riuscirà a produrre risultati ma l’impegno sicuramente ci sarà”. “Considero questa nomina – prosegue -, per quanto personale, un grande riconoscimento nei confronti degli studi universitari di comunicazione e anche dei miei studenti e dei laureati in comunicazione – a lungo presi in giro da giornalisti più o meno autorevoli, spesso arrivati lì non proprio per motivi di trasparenza e di concorsi – e che ora con me in quel posto hanno un piccolo elemento di riscatto sociale e culturale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia