America Latina: Carriquiri (Santa Sede), “difficile sradicare la violenza se periferie abbandonate”

Una grande sfida per la politica in America Latina sono le periferie, la corruzione e i sistemi che producono povertà: ne ha parlato nei giorni scorsi a Bogotà Guzman Carriquiri, segretario della Pontificia Commissione per l’America Latina, durante l’incontro dei cattolici con responsabilità politica organizzato dal Celam (Conferenza degli episcopati dell’America Latina) e la Cal, la Conferenza sulle sfide della politica nel continente latino-americano alla luce del magistero di Papa Francesco. Secondo Carriquiri “sarà difficile sradicare a violenza” se la società – locale, nazionale o mondiale – “abbandona alla periferia una parte di se stessa: non ci saranno programmi politici né risorse di polizia o di intelligence che possano garantire la tranquillità “. Non solo “perché la miseria la miseria e la disuguaglianza provocano una reazione violenta, ma perché il sistema sociale ed economico è ingiusto e violento alle radici”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia