Attentato in Pakistan: la condanna del Consiglio mondiale delle Chiese, “tragico disprezzo per la vita umana”

“Condanniamo questo tragico disprezzo per la vita umana in un momento in cui le persone erano riunite come comunità per pregare. Non permetteremo che questo atto devastante indebolisca la nostra fede, la nostra unità e il nostro comune impegno per la pace e la giustizia nel mondo”. Queste le parole utilizzate dal pastore Olav Fykse Tveit, segretario generale del Consiglio mondiale delle Chiese, per esprimere tutta la solidarietà e vicinanza oggi alla comunità del “Bethel Memorial Methodist Church” nella città pakistana occidentale di Quetta colpita ieri da un terribile attentato. Circa 200 fedeli si erano radunati in chiesa per assistere alla liturgia di mezzogiorno della domenica. Un attentatore suicida si è fatto esplodere al cancello della chiesa, poi un secondo aggressore ha sparato contro i fedeli, prima di essere ucciso dalle forze di sicurezza sulla scena.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia