Notizie Sir del giorno: catechesi del Papa sulla Messa, Premio Sacharov all’opposizione venezuelana, riforma media vaticani, allarme fake news in sanità

Papa Francesco: udienza, “è la Messa che fa la domenica cristiana”

“È la Messa che fa la domenica cristiana! E la domenica cristiana gira intorno alla messa. Che domenica è, per un cristiano, quella in cui manca l’incontro con il Signore?”. Così il Papa ha risposto alla domanda centrale della catechesi dell’udienza di oggi, in Aula Paolo VI: “Perché andare a Messa la domenica?”. “La celebrazione domenicale dell’Eucaristia è al centro della vita della Chiesa”, ha esordito Francesco citando il Catechismo della Chiesa cattolica: “Noi cristiani andiamo a Messa la domenica per incontrare il Signore risorto, o meglio per lasciarci incontrare da Lui, ascoltare la sua parola, nutrirci alla sua mensa, e così diventare Chiesa, ossia suo mistico Corpo vivente oggi nel mondo”. (clicca qui)

Parlamento Ue: Premio Sacharov all’opposizione democratica in Venezuela

(Strasburgo) “Quest’anno il Premio Sacharov è stato assegnato all’opposizione democratica del Venezuela, in particolare all’Assemblea nazionale (presieduta da Julio Borges) e a tutti i prigionieri politici che figurano nell’elenco del Foro Penal Venezolano, rappresentati da Leopoldo López, Antonio Ledezma, Daniel Ceballos, Yon Goicoechea, Lorent Saleh, Alfredo Ramos e Andrea González”. Lo ha appena affermato il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, nella cerimonia di assegnazione del riconoscimento, che si svolge nell’emiciclo del Parlamento Ue a Strasburgo. (clicca qui)

C9: Burke, “tra pochi giorni la presentazione del nuovo portale della SpC”

“Sarà presentata nei prossimi giorni, in versione Beta, la nuova produzione multimediale della Segreteria per la Comunicazione”, attraverso il relativo portale. Ad annunciarlo ai giornalisti, durante il briefing sull’ultima riunione del C9, è stato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Greg Burke. Ad illustrare ai cardinali “l’ultimo tratto di strada” della riforma e dell’adeguamento della Segreteria per la Comunicazione – “che non è un ufficio, ma un Dicastero della Santa Sede” – è stato mons. Dario Edoardo Viganò, prefetto della Spc, durante il C9 che si chiude oggi. Per il nuovo sistema comunicativo ci sarà un nuovo logo: “Vatican News”. (clicca qui)

Ue: Timmermans (Commissione), sui migranti solidarietà europea

(Strasburgo) “L’Ue sta serrando le fila su diversi aspetti. E lo si vedrà al Consiglio europeo” del 14 e 15 dicembre a Bruxelles. Lo afferma Frans Timmermans, vicepresidente vicario della Commissione europea, a Strasburgo per incontrare gli eurodeputati alla vigilia del summit che si occuperà di difesa, Brexit, migrazioni e vari altri temi. A proposito di migrazioni, il vicepresidente ribadisce: “L’unica soluzione che può venire è su scala europea” e comprende la “solidarietà tra gli Stati”.  (clicca qui)

Sanità: Censis, “allarme fake news. 8,8 milioni di italiani hanno trovato sul web informazioni mediche sbagliate”

Allarme fake news in sanità. “Sono 15 milioni gli italiani che, in caso di piccoli disturbi (dal mal di testa al raffreddore), cercano informazioni sul web. Ma 8,8 milioni sono stati vittime di fake news nel corso dell’anno. In particolare, sono 3,5 milioni i genitori che si sono imbattuti in indicazioni mediche sbagliate. Dati allarmanti per la salute: se il medico di medicina generale (53,5%) e il farmacista (32,2%) restano le principali fonti di informazione, decolla il ricorso ai diversi canali web (28,4%)”. È quanto emerge dalla ricerca del Censis “Il valore socio-economico dell’automedicazione”, realizzata in collaborazione con Assosalute e presentata oggi a Roma. (clicca qui)

Estonia: attesa per la visita del Papa. Mons. Jourdan, “evento spirituale ed ecumenico”

“Cari fratelli e sorelle, la fine dell’anno ci ha regalato una notizia molto gioiosa: un vero regalo di Natale. Dopo anni di attesa e preghiere, abbiamo appreso che Papa Francesco visiterà l’anno prossimo l’Estonia”. Inizia così la lettera del vescovo Philippe Jourdan, datata 8 dicembre, ma pubblicata oggi sul sito della Chiesa cattolica in Estonia. “Per i cristiani, la visita del Papa è l’espressione della realtà più significativa perché il Papa è direttamente collegato a Gesù Cristo”, è colui che rappresenta “l’apostolo Pietro”. (clicca qui)

Diocesi: Rimini, domenica 17 la Caritas apre le porte ai poveri per il pranzo di Natale. Parteciperà anche il vescovo Lambiasi

Domenica 17 dicembre alle ore 12, le porte della Caritas diocesana di Rimini si apriranno per ospitare i poveri in attesa dell’ormai tradizionale pranzo di Natale. “Il fatto in sé non è un evento eccezionale – la stessa scena si ripete ogni giorno e ogni domenica- ma questo è un appuntamento particolare. Saranno circa 200 le persone che saranno servite a tavola da un gruppo di volontari – avverte la Caritas -. Il menù sarà tipicamente natalizio: antipasto, bis di primi ,abbondante secondo, frutta, e dolce”. Al pranzo parteciperà anche il vescovo Francesco Lambiasi. (clicca qui)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa