Egitto: Yolios (vescovo ortodosso), “i musulmani moderati hanno protetto le nostre chiese”

“Tutti i musulmani moderati, non fanatici, non li approvano, guardano davvero con simpatia ai cristiani. Alcuni di loro hanno protetto le nostre chiese”. Lo ha detto Yolios, vescovo copto ortodosso del Cairo vecchio, parlando dei recenti attentati terroristici in Egitto, durante un incontro con un gruppo di giornalisti italiani, organizzato dall’Opera Romana Pellegrinaggi e dal ministero del Turismo egiziano. Il vescovo ha ricordato, in particolare, due episodi: “È successo qui, a San Giorgio, all’epoca dell’ex presidente Morsi. Le persone hanno fatto scudo – ha raccontato -. In un altro caso, un venerdì, era stato pianificato un attacco alla nostra chiesa ma l’imam ha parlato durante la preghiera in favore dei cristiani copti ed è riuscito a dissuadere chi voleva compiere quell’attentato – ha aggiunto -. Dopo le stragi, nel Paese la sicurezza è aumentata. È aumentato anche il numero dei cristiani”. Ricordando la visita di Papa Francesco, Yolios ha sottolineato che “è arrivata al momento giusto. Nonostante il rischio terrorismo, è venuto a trovarci e ci ha fatto felici. Ci ha benedetto con la sua presenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa