Premio Sciacca 2017: riconoscimenti ai militari del reggimento “Pionieri” e al Capo della Polizia Gabrielli. Diplomi a 6 detenuti, di cui 3 minori

Nel corso della cerimonia del Premio Sciacca 2017, in programma per sabato 11 novembre alle 17.30 nell’aula magna della Pontificia Università Urbaniana, Sabato 11 novembre, a Roma, presso la Pontificia Università Urbaniana, in Città del Vaticano, uno dei riconoscimenti per la sezione Attività istituzionali verrà conferito a Franco Gabrielli, capo della Polizia italiana, “per il suo ammirevole esempio di serietà ed efficienza a garanzia della sicurezza nazionale”. Nella medesima sezione, sarà consegnato anche un premio a tutto il 6° reggimento “Genio Pionieri” dell’Esercito italiano che “si è sempre distino per la generosità e l’efficienza dimostrate a favore delle popolazioni colpite da eventi sismici”. Un altro riconoscimento istituzionale verrà inoltre consegnato a Miguel Angel Mancera Espinosa, governatore di Città del Messico. Particolarmente significativo il premio che sarà conferito a tre minori in carico al Dipartimento di Giustizia minorile, che hanno inviato alla segreteria del “Premio Sciacca” i propri elaborati o lavori artistici: “per un giorno – si legge in una nota – lasceranno gli istituti dove sono in custodia, entreranno in Vaticano, riceveranno un premio con diploma di merito e borsa di studio e saranno applauditi da rappresentanti dello Stato, delle Forze Armate e della Chiesa. Con modalità analoghe, saranno premiati anche tre giovani-adulti in carico al Dipartimento di Amministrazione penitenziaria”. Il “Premio Sciacca”, organizzato dalla omonima fondazione, “è nato – conclude la nota – nel 2001 per porre all’attenzione dell’opinione pubblica storie e personalità eccellenti, oltre a raccogliere fondi per opere benefiche”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia