Università Cattolica: Anelli (rettore), “per ricordare il ruolo del card. Tettamanzi nella storia dell’Ateneo gli intitoleremo un’aula”

(Milano) “Affinché del ruolo del card. Tettamanzi nella storia di questo Ateneo rimanga memoria, intendo promuovere l’intitolazione di un’aula al suo nome”. Lo ha annunciato il rettore dell’Università Cattolica, Franco Anelli, concludendo il discorso per l’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’ateneo. “È un piccolo tributo – ha proseguito il rettore -, ma simbolicamente significativo per la nostra comunità universitaria, che sa di essere accompagnata in ogni momento dal suo paterno sguardo”. In particolare, Anelli ha ricordato “la ferma determinazione con la quale” il card. Dionigi Tettamanzi, scomparso lo scorso agosto, ”difese l’autonomia dell’Ateneo”, ”in un passaggio delicato” per la vita dell’università “spendendo generosamente la propria personale autorevolezza” e “mantenendo salda l’Università nella continuità con la tradizione e i valori che, negli anni, ne hanno ispirato l’azione”. Sul fronte delle strutture il rettore ha fatto il punto sul percorso di espansione negli edifici della Caserma Garibaldi, adiacente alla sede milanese dell’Ateneo. “Siamo in attesa – ha spiegato – che, come stabilito, si realizzino entro la fine del 2017 le condizioni per avviare i lavori nella caserma Montello, al fine di garantire alla Polizia di Stato la possibilità di concentrare in tale struttura una serie di importanti attività, incluse quelle oggi ospitate nella caserma Garibaldi”. “Su tale edificio – ha concluso il rettore riferendosi alla Caserma Garibaldi – siamo pronti a presentare, non appena ci sarà chiesto, un progetto esecutivo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia