Università Cattolica: Anelli (rettore), “incoraggiante la crescita del 5,1% delle immatricolazioni”

(Milano) “Le nuove immatricolazioni nell’anno che inizia registrano un’ulteriore crescita del 5,1% rispetto allo scorso anno accademico (2016/17), che segnava a sua volta un analogo avanzamento rispetto a quello precedente”. Sono dati “incoraggianti e talora lusinghieri” quelli presentanti dal rettore Franco Anelli durante il discorso per l’inaugurazione del nuovo anno accademico dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. “Una buona notizia – ha proseguito il rettore davanti a professori, studenti e autorità riuniti nell’aula magna di via Largo Gemelli a Milano -, che si inserisce in un più ampio fenomeno di ritorno dell’interesse dei giovani per gli studi superiori, dopo un periodo di disaffezione coinciso con gli anni più cupi e freddi della crisi economica”. Ma, ha sottolineato Anelli, “non è ancora sufficiente per ridurre il ritardo rispetto agli altri Paesi sviluppati”. Il rettore ha parlato anche di sfide che attendono l’Ateneo, a partire da quella del cambiamento: “Tra i mestieri che cambieranno, e che saranno esposti a una severa selezione – ha precisato Anelli –, c’è anche proprio quello delle università”. Da qui l’impegno della Cattolica “per un lavoro di riflessione sull’innovazione didattica”. Parlando della crescita delle iscrizioni l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, ha commentato: “Il dato numerico non per forza di cose è un parametro indiscutibile, ma certamente testimonia che gli studenti desiderano stare e formarsi qui”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia