Scuole paritarie: don Zucchelli (“Il Nuovo Torrazzo”), “il costo standard è l’unica strada per garantire una scuola senza discriminazioni”

“Il costo standard è l’unica strada per garantire una scuola senza discriminazioni superando inutili contrapposizioni tra statali e cattoliche”. Lo afferma don Giorgio Zucchelli, consigliere di Fidae Lombardia e direttore del settimanale diocesano cremasco “Il Nuovo Torrazzo”, che dedica un approfondimento al tema sul giornale locale. “Se n’è parlato alla trasmissione ‘A Sua Immagine’ di domenica scorsa. Finalmente – rileva don Zucchelli – anche in una tv pubblica, dopo che da tanti anni una delle voci più autorevoli del sistema scolastico, suor Anna Monia Alfieri, presidente della Fidae Lombardia, ripete che il costo standard garantirebbe tutti i diritti secondo quanto recita l’art. 3 della Costituzione: il diritto di apprendere da parte degli studenti senza alcuna discriminazione economica; la responsabilità educativa della famiglia che non può essere esercitata che in un’effettiva libertà di scelta tra una buona la scuola pubblica statale e una buona la scuola pubblica paritaria; la libertà d’insegnamento dei docenti – a parità di titolo – in una scuola pubblica statale e in una pubblica paritaria”. “A 17 anni dalla legge Berlinguer – osserva il direttore – i tempi sono oggi davvero maturi, grazie anche all’aiuto scientifico constante, determinato, senza mai nessuna resa e spesso non compreso della stessa suor Anna Monia che con determinazione ha voluto scardinare moltissime ideologie, prodotte purtroppo da una vecchia contrapposizione tra scuola statale e scuola cattolica”. “Ora – conclude don Zucchelli – senza invidie e senza personalismi, attendiamo il tavolo sul costo standard che la ministra Fedeli ha garantito per il mese di novembre”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia