Sanità: Jesi, venerdì 10 novembre convegno “Accanto alla persona malata tra scienza, diritto e libertà” con il card. Montenegro

Sarà la lectio magistralis del card. Francesco Montenegro, arcivescovo di Agrigento e presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute della Cei, ad aprire il convegno “Accanto alla persona malata tra scienza, diritto e libertà” in programma per venerdì 10 novembre, dalle 9 alle 14, a Jesi, presso il centro direzionale Ubi Banca Esagono. L’iniziativa, promossa dalla Pastorale della salute della Conferenza episcopale delle Marche, in collaborazione con Scienza & Vita e altre associazioni, è rivolta in particolare ai professionisti del settore sanitario e ai volontari. Nella relazione iniziale, il card. Montenegro parlerà de “La nuova Carta degli operatori sanitari. Le prospettive di assistenza al malato grave con prognosi infausta”. La prima sessione del convegno, dedicata alla bioetica e al biodiritto sarà moderata da Paolo Marchionni e vedrà gli interventi di Maurizio Calipari, docente incaricato di bioetica dell’Università Europea di Roma e portavoce dell’associazione Scienza & Vita, e di Giovanna Razzano, professore aggregato di Diritto pubblico presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma. Nella seconda sessione, moderata da Fiorenzo Mignini, si approfondiranno le prospettive terapeutiche e assistenziali grazie al contributo di Luigia Clarici, medico palliativista della Fondazione Sanità e ricerca, e di Chiara Mastroianni, infermiera formatrice in cure palliative dell’associazione “Antea”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia