This content is available in English

Comece-Santa Sede: Roma, conferenza “(Re)thinking Europe – Il contributo dei cristiani al futuro del progetto europeo”

Una delegazione della Comece in visita da Papa Francesco

Saranno il cardinale Pietro Parolin (Segretario di Stato vaticano), il cardinale Reinhard Marx (presidente Comece) e Frans Timmermans (primo vicepresidente della Commissione Ue) ad aprire la conferenza internazionale intitolata “(Re)thinking Europe – Il contributo dei cristiani al futuro del progetto europeo”, che si terrà in Vaticano dal 27 al 29 ottobre. L’iniziativa è della Comece (Commissione degli episcopati della Comunità europea) e della Santa Sede, in occasione del 60° della firma dei Trattati di Roma che, nel 1957, diedero avvio al processo di integrazione europea. “Nel momento in cui l’avvenire dell’Unione europea appare incerto – hanno spiegato i promotori – viene offerta un’occasione di dialogo e di una riflessione comune assieme a Papa Francesco”. L’iniziativa (la partecipazione è su inviti) è particolarmente rivolta ai vescovi, alle associazioni cattoliche laicali, ai politici e ad alcuni giovani ed esperti di vari Paesi. Tale conferenza vorrebbe sottolineare “l’impegno della Chiesa cattolica per trovare nuove soluzioni e nuove strade per vivere insieme in Europa”. Sono previsti 350 partecipanti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo