Papa Francesco: all’Angelus, “senza l’amore, sia la vita sia la fede rimangono sterili”

Gesù propone nella pagina evangelica odierna (Mt 22,34-40) “un ideale stupendo, che corrisponde al desiderio più autentico del nostro cuore. Infatti, noi siamo stati creati per amare ed essere amati. Dio, che è Amore, ci ha creati per renderci partecipi della sua vita, per essere amati da Lui e per amarlo, e per amare con Lui tutte le altre persone”. Lo ha detto il Papa durante l’Angelus. Questo, ha aggiunto, è il “sogno” di Dio per l’uomo e “per realizzarlo abbiamo bisogno della sua grazia, abbiamo bisogno di ricevere in noi la capacità di amare che proviene da Dio stesso. Gesù si offre a noi nell’Eucaristia proprio per questo”. Gesù, ha sottolineato Francesco, ha vissuto “predicando e operando ciò che veramente conta ed è essenziale, cioè l’amore. L’amore dà slancio e fecondità alla vita e al cammino di fede: senza l’amore, sia la vita sia la fede rimangono sterili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa