Africa: Tajani (Parlamento Ue), “serve una strategia”. “L’Europa non può guardare solo ad est ma anche al sud”

(dall’inviato a Cagliari) – Per l’Africa “serve una vera e propria strategia: ai finanziamenti deve aggiungersi la diplomazia economica, la possibilità di portare il nostro saper fare per far nascere nuove imprese e sviluppare l’artigianato e l’agricoltura”. Lo ha affermato il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, rispondendo alle domande dei giornalisti a margine della 48ª Settimana sociale dei cattolici italiani a cui è intervenuto questa mattina. “Il piano Marshall per l’Africa – ha spiegato – non è soltanto un finanziamento: abbiamo erogato 4 miliardi poco tempo fa ma credo che serva mettere nel prossimo bilancio comunitario molte decine di miliardi per permettere all’Africa di vincere le proprie sfide, quelle per non essere costretta a dover far scappare i propri figli dal Continente”. C’è poi “la lotta contro il cambiamento climatico” così come serve “una strategia per sconfiggere il terrorismo”. “Pensiamo all’Africa sub-sahariana dove c’è Boko Haram che spadroneggia; questo significa che la gente è costretta a scappare per non essere uccisa”. Tajani ha anche citato “il tema della carestia” e quello “della crescita demografica”. “Nel 2050 gli africani saranno 2,5 miliardi, nel 2010 invece 5 miliardi. Se continueranno a vivere nelle condizioni di vita attuali, saranno inevitabilmente portati a spostarsi in Europa, ma l’Europa non li potrà accogliere”. Secondo il presidente, “rischiamo quindi di vivere una situazione di straordinaria difficoltà. Bisogna agire subito, senza perdere tempo”. “L’Europa – ha evidenziato – non può guardare solo ad est ma anche al sud”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa