Colombia: mons. Castro (Cec), “il cuore delle vittime: un contributo alla verità per la riconciliazione”

“Il cuore delle vittime: un contributo alla verità per la riconciliazione in Colombia”. È questo il titolo del volume di mons. Luis Augusto Castro Quiroga, arcivescovo di Tunja e presidente della Conferenza episcopale colombiana (Cec). Il volume sarà presentato oggi, 17 agosto, a Bogotá, nella sede della Cec. Il libro è tratto dall’esperienza diretta di mons. Castro, soprattutto per quanto riguarda la sua partecipazione ad alcune fasi del negoziato che si sta tenendo all’Avana per porre fine al conflitto armato che in Colombia perdura da cinquant’anni. In particolare, mons. Castro guarda alle trattative con uno sguardo particolare, attraverso gli occhi delle vittime e attraverso questo punto di vista si rivolge al passato, all’attuale momento e alle speranze per il futuro.
La Cec in questi anni ha accompagnato il processo di selezione delle vittime che hanno partecipato alle trattative di pace, in collaborazione con le Nazioni Unite e con il centro studi per il dialogo e la pace dell’Universidad Nacional de Colombia.
Nel frattempo, non è ancora stata fissata una data per la firma definitiva del trattato di pace tra Governo e Farc, dopo il cessate-il-fuoco definitivo dello scorso giugno, ma il dibattito nel Paese è comunque proiettato al plebiscito confermativo, rispetto al quale l’ex presidente Uribe ha preso posizione per il no, contrariamente a gran parte delle forze politiche.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa