Polonia: 80mila giovani alla spianata di Lednica in preparazione alla Gmg. Presenti primate Polak e card. Duka

“Siamo insieme e siamo forti”, ha detto sabato 4 giugno il primate di Polonia, monsignor Wojciech Polak, ai circa 80mila giovani radunati per pregare insieme sulla spianata di Lednica. L’incontro, arricchito da un messaggio speciale di Papa Francesco, ha visto la partecipazione del cardinale Dominik Duka di Praga che nel suo discorso ha posto l’accento sul ritorno alle radici cristiane dell’Europa. “Per sconfiggere la crisi dell’Europa e la disgregazione che la minaccia dobbiamo ritornare alle radici”, ha rilevato il presule ricordando le parole dello statista cecoslovacco Tomas Masaryk (1850-1937): “I Paesi basano la loro esistenza sulle idee con le quali sono stati fondati”. Al termine del raduno di Lednica, svoltosi per il ventesimo anno consecutivo, i giovani polacchi, e anche i partecipanti venuti dall’estero, secondo la tradizione ormai consolidata, hanno varcato una grande Porta del terzo Millennio, eretta al centro della spianata, che questa volta è stata rinominata Porta della misericordia. Come afferma il comunicato della Conferenza episcopale polacca, l’incontro di quest’anno, con un particolare rilievo dato al sacramento del battesimo, è stato organizzato come preparazione spirituale alla Gmg di Cracovia di fine luglio.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori