Parrocchie aperte: don Lazzazzara (S. Ciro e S. Agnello Abate – Sorrento-Castellammare di Stabia), “la chiesa una casa senza ‘orari’ per essere amati”

“Le parole del Papa arrivano sempre al cuore e ti mettono in discussione facendoti riflettere sul tuo operato. Chiesa sempre aperta: da noi diverse chiese già lo fanno, ma penso che questo possa essere possibile solo con la collaborazione dei laici che sempre più devono sentirsi con il sacerdote corresponsabili della propria comunità parrocchiale”. Lo afferma don Nino Lazzazzara, amministratore parrocchiale delle parrocchie San Ciro e Sant’Agnello Abate a Gragnano. “La chiesa – osserva il giovane sacerdote – deve sempre essere una casa con la porta aperta, senza ‘orari’ per essere amati, essendo la ‘famiglia’ delle famiglie. Ma come in ogni famiglia non può e non deve fare tutto solo la mamma o il papà: solo stando insieme è possibile fare della famiglia la fucina dell’amore e la sorgente della speranza. È bello passare in chiesa verso le 14 o le 15 e trovare qualcuno seduto lì a pregare”. “Spesso – sottolinea don Nino – sono giovani o uomini che anche solo per pochi minuti cercano pace e forza affidandosi al Signore”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori