Diocesi: Terni, Settimana teologica sulla Chiesa del Concilio. Mons. Piemontese, “Riferimento attualizzante al vangelo”

“La Chiesa del Concilio Vaticano II”: è il tema della Settimana teologica diocesana, che si terrà a Terni dal 7 all’11 giugno, dalle 17 alle 20, nella cattedrale e nella sala del museo diocesano. “Giornate di studio e di prospettive – chiarisce la diocesi – in vista di cammini di evangelizzazione, per rivivere il Concilio Vaticano II come intuizione profetica, evento e svolta determinante per la Chiesa, attraverso le quattro Costituzioni conciliari: Lumen gentium, Gaudium et spes, Dei verbum, Sacrosanctum concilium”. A cinquant’anni dalla chiusura del Concilio, la Settimana teologica diocesana “intende riprendere un cammino ecclesiale condiviso, avendo come bussola lo straordinario momento di grazia che è stato il Concilio, ancora attuale per il rinnovamento della Chiesa e della sua missione”. Martedì 7 giugno i lavori saranno aperti dalla preghiera presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese. Seguirà la prima relazione “Chiesa: popolo di Dio a cui a appartengono le gioie e le speranze, le tristezze e le angosce degli uomini di oggi”, dedicata alla presentazione della Lumen gentium e della Gaudium et spes, che avrà come relatore don Dario Vitali della Pontificia Università Gregoriana.
“Nell’anno della misericordia, vogliamo rispondere all’invito di Papa Francesco a riprendere in mano il Concilio in questa settimana di studio – spiega il vescovo, monsignor Giuseppe Piemontese –, che vuole essere un’esperienza di chiesa, di una comunità viva che s’incontra, si ritrova attorno alla Parola di Dio, prega, si confronta. Un’occasione propizia per rivisitare il Concilio, per promuovere in comunione l’annuncio del Vangelo ai nostri giorni, ascoltarci gli uni gli altri per camminare insieme”. “In queste sere vogliamo mettere a fuoco le grandi intuizioni del Concilio, avere un medesimo riferimento attualizzante del Vangelo e sforzarci di riprendere un percorso unitario, sospinti dalla medesima visione ecclesiologica”. Don Giorgio Brodoloni, vicario episcopale per la pastorale, aggiunge: “L’azione pastorale della chiesa diocesana ha fondamento nel cammino del Vaticano II e sulle quattro costituzioni conciliari che saranno oggetto di studio in questa settimana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori