Diocesi: don Busca (vescovo eletto Mantova), “vengo con cuore aperto”

“Vengo volentieri in mezzo a voi, affidandomi alla misericordia del Signore e alla vostra benevolenza, certo delle vostre preghiere e del vostro sostegno. Vengo con cuore aperto verso le comunità cristiane e tutte le persone, specie i feriti, i senza speranza, tutti i cercatori di Dio e i promotori del bene e della giustizia”. Queste le parole che il vescovo eletto di Mantova, don Gianmarco Busca, ha indirizzato ai “cristiani della Chiesa di Sant’Anselmo di Lucca” a seguito della nomina a loro nuovo pastore. “Papa Francesco vuole che io stia con voi, come fratello e pastore”, prosegue don Busca, consapevole “che attraverso la sua volontà si è espressa la volontà di Dio Padre per voi e per me e io non ho avuto altro da aggiungere se non dire: ‘Eccomi’”. “Prima di questa risposta – rivela – c’è stata la trepidazione, poi la consegna”. “Impareremo a conoscerci e a camminare insieme, secondo le ispirazioni di Dio”, assicura don Busca. “So che siete una Chiesa viva e che in questo tempo “sinodale” avete vissuto una stagione ricca di grazia sotto la guida del caro vescovo Roberto”. “Dopo aver ricevuto la nomina ho iniziato a pregare per voi da subito, come un padre raccomanda i suoi figli a Dio. Penso che la comunione più vera passi da qui. Cerchiamo, anzitutto, il Regno di Do, il resto ci sarà dato in più”, aggiunge don Busca, che conclude “chiedendo che il Signore faccia brillare il suo volto su di voi e vi conceda pace”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia