Droga: Sos S. Patrignano, “Ormai i ragazzi la comprano online”

(DIRE-SIR) – Quando si dice ”traffico di droga”, di solito si pensa alle mafie, che da sempre lucrano sul commercio di stupefacenti. Ora, però, le cose stanno cambiando, almeno in parte, perché “sempre più spesso i ragazzi comprano on line, nel ”mercato sotterraneo” che si sviluppa su internet, delle droghe ”fatte in casa”, prodotte nelle cantine a bassissimo costo”. A lanciare l”allarme, nel corso di una conferenza stampa a Bologna, è il coordinatore del Comitato sociale della comunità di San Patrignano Antonio Tinelli, secondo cui, “dati alla mano, negli ultimi due anni sono state immesse sul mercato, e poi inserite nelle tabelle ministeriali, circa 200 nuove sostanze”. Un mercato che “danneggia perfino la criminalità organizzata, perché sempre più spesso i ragazzi preferiscono acquistare on line gli stupefacenti”. (www.dire.it)

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori