Parrocchie aperte: don Magnano (S. Maria Maggiore – Savona), “d’estate chiesa aperta anche la sera per i turisti”

“Gli orari sono importanti ma più importante è la disponibilità del sacerdote all’ascolto ed alla condivisione”. Così don Angelo Magnano, parroco della chiesa di Santa Maria Maggiore di Cogoleto (Savona) e giornalista, ha commentato le parole di Papa Francesco sull’apertura delle parrocchie. “Il parroco – ha aggiunto – non è più il ‘custode del tempio’, essere in parrocchia è importante ma non meno importanti sono le attività pastorali che un sacerdote compie nel territorio di sua competenza”. “Proprio oggi – ha detto don Angelo – sono stato meno in chiesa ma ho preferito dedicare tempo ed attenzioni ai malati psichiatrici di Pratozanino dove mi sono recato per celebrare la Messa”. Il parroco dell’unica chiesa presente nel paese della riviera ligure è inoltre impegnato un pomeriggio alla settimana per andare a visitare le famiglie e a benedire le case. “Una attività – ha aggiunto – che non mi impegna solo a ridosso di Pasqua perché, per scelta, ho deciso di renderla continuativa in modo da poter dedicare più tempo a quanti hanno piacere di accogliermi a casa loro e finora è una scelta che risulta particolarmente apprezzata”. Per quanto attiene più direttamente gli orari di apertura della chiesa, don Magnano, ha spiegato inoltre che “abbiamo deciso di tenere la chiesa aperta alla sera, fino alle 22,30 durante il periodo estivo quando c’è maggiore afflusso di turisti ed anche in questo caso abbiamo avuto riscontri positivi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa