Diocesi: Grosseto, nel fine settimana iniziative con padre Alsabagh, parroco di Aleppo

“La nostra città abbia uno sguardo sempre più ampio! Non ci possiamo limitare ai nostri problemi, il mondo ormai è un villaggio globale e farsi carico di situazioni dolorose che accadono poco distanti da noi ci arricchiscono di umanità e di creatività”. Con queste parole il vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni, ha presentato l’iniziativa “Nel cuore di Aleppo” che si svolgerà sabato 4 e domenica 5 giugno con la presenza di padre Ibrahim Alsabagh, francescano della Custodia di Terra Santa, parroco della comunità latina di Aleppo. “La conoscenza e l’amicizia che lega tanti di noi ai frati francescani della parrocchia di san Francesco in Aleppo – ha scritto mons. Cetoloni in una lettera alla Chiesa e alla Città di Grosseto – dopo una piccola pausa di speranza nella tregua, ci ha tenuto sempre col fiato sospeso e il cuore ferito per quello che sta accadendo”. Sabato sera, dalle 20.15 presso il seminario vescovile, si terrà una cena di solidarietà aperta a chiunque voglia partecipare e il cui ricavato, si legge in una nota, “sarà devoluto per le necessità delle famiglie e delle persone che giornalmente vengono assistite dai frati francescani”, i quali, ha confermato il vescovo, “si preoccupano di assicurare acqua, cibo e beni di prima necessità, ma anche di tamponare la situazione economica di tante famiglie, che con la guerra in corso si trovano a dover fronteggiare problemi enormi”. “Chi non può essere presente all’iniziativa – informa la diocesi – può consegnare la propria offerta al parroco della propria parrocchia, direttamente presso la Curia vescovile”. Padre Alsabagh nella giornata di sabato 4 parteciperà alla giornata di formazione dei Medici cattolici a Nomadelfia, poi incontrerà gli studenti delle scuole Chelli e nel pomeriggio, alle 18.30, concelebrerà la messa presso la parrocchia del Sacro Cuore di Grosseto. Domenica mattina, alle 11, celebrerà la messa e porterà la sua testimonianza nella parrocchia di Castiglione della Pescaia, poi alle 17 sarà presente al pomeriggio di festa e preghiera dei giovani della diocesi che parteciperanno alla Gmg di Cracovia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa