This content is available in English

Polonia: vescovi ringraziano nunzio mons. Migliore al termine della sua missione e in partenza per la Russia

“La missione di monsignor Celestino Migliore si è caratterizzata in maniera particolare per il suo impegno pastorale”, ha rilevato il presidente della Conferenza episcopale polacca, arcivescovo di Poznan Stanislaw Gadecki, ringraziando il nunzio apostolico uscente per gli anni passati in Polonia. Sabato scorso Papa Francesco ha nominato mons. Migliore suo rappresentante nella Federazione Russa. “La Chiesa polacca e ognuno di noi vescovi è grato a mons. Migliore per lo stile della sua missione: fraterno e al contempo concreto e chiaro”, ha sottolineato il primate di Polonia monsignor Wojciech Polak, auspicando che il nuovo rappresentante diplomatico della Santa Sede a Mosca “possa sostenere il dialogo delle Chiese polacca e russa così come il dialogo tra entrambi i popoli affinché possa continuare sulla strada intrapresa”. Il presule ha ricordato la dichiarazione congiunta della Chiesa polacca e del Patriarcato di Mosca sottoscritta nel 2012 che “faceva nascere speranze di una fruttuosa collaborazione e di un ravvicinamento tra le due Chiese”. Tali relazioni tuttavia, ha proseguito mons. Polak, “di fronte alla situazione in Ucraina hanno visto lo stallo”. Mons. Migliore riassumendo i sei anni passati in Polonia ha affermato che “è stato un periodo molto felice e proficuo” poiché “avendo la possibilità di imparare molto dalla Chiesa polacca ebbi l’opportunità di gioire per i suoi successi e aiutarla ad affrontare i problemi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa