Parrocchie aperte: Petrolino (diacono Reggio Calabria-Bova), “i diaconi sono chiamati i ministri della soglia”

“I diaconi sono chiamati a svolgere il servizio delle chiese aperte. I diaconi, infatti, sono chiamati i ministri della soglia, cioè coloro che in pratica possono aiutare i fedeli a coniugare insieme realtà ecclesiali e mondo”. Così Enzo Petrolino, presidente della Comunità del diaconato in Italia e diacono nella diocesi di Reggio Calabria-Bova, commenta la richiesta di Papa Francesco di aprire le porte delle parrocchie senza orario. Per Petrolino, il diacono “svolge un servizio intra ed extra ecclesiale. Ponte tra l’altare e il mondo. In modo particolare – aggiunge – i diaconi, in quanto ministri della soglia, sono chiamati a portare i poveri e i più bisognosi all’altare, come dice Papa Francesco: dalle periferie all’altare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa