Gmg Cracovia: i vescovi liguri scrivono ai giovani, “partecipare è la risposta a una chiamata precisa”

“Papa Francesco ci ha invitato ad accompagnarlo a Cracovia per la XXXI Giornata mondiale della gioventù. Come già San Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, anche oggi il Santo Padre ci sta chiamando, desidera che lo aiutiamo a manifestare al mondo la bellezza di essere cristiani nella Chiesa”. Inizia con queste parole la “Lettera dei vescovi liguri ai giovani per la Gmg” che, ricordano ai ragazzi delle loro diocesi, come “partecipare alla Gmg è quindi la risposta ad una chiamata precisa, è una vocazione a cui non possiamo non rispondere”. Infatti, “se lo desideriamo con forza, la Provvidenza ci aiuterà a trovare i modi per partecipare e in Polonia troveremo tanti altri giovani che ci attendono per condividere la gioia della fede”. Nel testo, i presuli liguri guidati dal cardinale Angelo Bagnasco, ringraziano i giovani polacchi “che da mesi si preparano per accoglierci” ricordando che, anche quest’anno, “i giovani delle diocesi liguri parteciperanno insieme, ed anche questo è uno splendido segno di comunione ecclesiale”. Infine la richiesta di “invitare alla Gmg i vostri amici e compagni: sarà anche per loro un’esperienza indimenticabile” e di chiedere a “parroci e comunità cristiane, di accompagnarvi con la preghiera, e impegnatevi a raccontare al vostro ritorno le grandi cose che la Spirito Santo ci farà vivere a Cracovia”. La lettera è stata pubblicata sul sito del centro di pastorale giovanile della diocesi di Genova.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa