This content is available in English

Germania: un nuovo sacerdote a Magdeburgo e un progetto innovativo di pastorale vocazionale

Un nuovo sacerdote cattolico per la diocesi di Magdeburgo, notoriamente città a maggioranza evangelica, e una giornalista evangelica, ma non confermata come fedele, anche lei di Magdeburgo: cosa hanno in comune? Da un lato il 27enne sacerdote Klemens Schubert, ordinato dal vescovo di Magdeburgo, mons. Gerhard Feige, sabato 14 maggio. Dall’altra la giornalista Valerie Schönian, 25 anni, originaria della città capitale del Land Sassonia-Anhalt, battezzata protestante ma per anni senza relazioni con la Chiesa. Il nuovo sacerdote aiuterà i suoi confratelli in una diocesi con una media d’età sacerdotale molto avanzata. La giornalista invece parteciperà a un innovativo e sperimentale progetto del Centro per la Pastorale vocazionale della Conferenza episcopale tedesca (Dbk) dal titolo: “Valerie e il sacerdote”, che prevede la copertura giornalistica continuata della vita di un prete. Sarà il 38enne sacerdote Kaplan Francis Boeselager della Comunità Emanuel del quartiere popolare di Roxan a Münster a condividere con Valerie la sua quotidianità, la sua comunità con altri due sacerdoti, la sua pastorale in un quartiere popolare. La giornalista accompagnerà il sacerdote alla Gmg di Cracovia, con i ragazzi della parrocchia di Roxan, e avrà completa libertà nel descrivere i fatti e la vita di don Kaplan.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa