Diocesi: Treviso, domani mons. Gardin ordina cinque nuovi sacerdoti

Domani, alle 17 in cattedrale, il vescovo di Treviso, Gianfranco Agostino Gardin, presiederà la celebrazione eucaristica con il rito di ordinazione di cinque nuovi sacerdoti. I giovani, tutti studenti del Seminario vescovile di Treviso, sono don Matteo Andretto, originario di Marcon, in servizio come diacono nella parrocchia del Duomo di San Donà; don Riccardo Camelin, di Caerano San Marco, in servizio nella parrocchia di Scorzè; don Giovanni Marcon, di Treville, in servizio a Santa Bona; don Samuele Tamai, di Fossalta di Piave, in servizio diaconale a Camposampiero; don Andrea Toso, di San Martino di Lupari, in servizio nelle parrocchie di Piombino Dese, Levada e Torreselle.
Nel suo messaggio per le ordinazioni il vescovo sottolinea la meraviglia di questo mistero, che mette in luce “la cura amorevole del Signore verso il suo popolo, che si esprime anche donando nuovi annunciatori e mediatori del suo amore”. “Per la Chiesa diocesana l’ordinazione di nuovi presbiteri è sempre un momento atteso e “goduto” con particolare partecipazione – sottolinea monsignor Gardin -. È come la nascita di nuovi figli nelle famiglie; fa vivere la gioiosa sensazione che la vita continua, fa guardare con più fiducia verso il futuro, quasi rassicurando i nostri timori e facendoci riconoscere che il Signore non solo è presente tra noi oggi, ma lo sarà anche nelle comunità cristiane del futuro. Ci sarà ancora chi spezza il pane della Parola, distribuisce il pane della Vita, comunica la grazia del Perdono”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa