Diocesi: Milano, il card. Scola domani premia vincitori concorso intitolato al card. Martini

Domani alle 11, nella sala convegni della curia arcivescovile di Milano, il cardinale arcivescovo Angelo Scola, premierà i vincitori della seconda edizione del Martini International Award 2014-2015, concorso avviato nel 2013 dall’arcidiocesi e ora continuato con il coordinamento della Fondazione intitolata al cardinale, che si propone di ricordare la figura e l’opera di Carlo Maria Martini per tenere vivo lo spirito che ha animato il suo impegno. Dopo il saluto del presidente della Fondazione, padre Carlo Casalone, e l’intervento del presidente della giuria, monsignor Pierangelo Sequeri, verranno illustrati i lavori premiati. Per la sezione sullo studio del pensiero e della figura del card. Martini si tratta di “Carletto contatore di stelle”, di Francesca Mercurio. L’opera premiata per la sezione di approfondimento del rapporto tra Bibbia e cultura nel mondo di oggi è “L’insufficienza della pena. Verso un ripensamento in prospettiva riparativa”, di Nicola Carlo Bordogna. Infine, quella premiata per la sezione dedicata a esperienze e progetti pastorali ispirati allo stile di Martini è “Discipulado catecumenal de Adultos (DcA). Un itinerario inspirado en el pensamiento y la obra del Card. Carlo María Martini”, di Gonzalo Abadie Vicens e Guillermo Buzzo Sarlo. Ad ognuno dei vincitori – scelti dalla giuria presieduta da monsignor Sequeri e composta tra gli altri da Ferruccio De Bortoli, Jean-Paul Hernandez e Virginio Pontiggia – andranno 5mila euro. Nel corso della cerimonia, i tre lavori saranno introdotti da brevi audio tratti dai discorsi del cardinale Martini su temi connessi alle opere premiate e che fanno parte dei materiali dell’Archivio digitale al quale la Fondazione Carlo Maria Martini sta lavorando da circa un anno.

 

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa