Diocesi: Brescia, dal 23 al 29 maggio Festival della Comunità su “L’anima della città”

Sarà “L’anima della città” il tema del Festival della Comunità di “Corpus Hominis” che si terrà a Brescia dal 23 al 29 maggio. L’iniziativa, che gode del patrocinio dell’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Cei e del Pontificio Consiglio della cultura, vuole “suscitare l’attenzione dei poveri d’anima, aiutandoli a riscoprire la dignità di cittadini di una città che vorrebbe continuare a essere ‘fidelis fidei et iustitiae’”, come si legge sulla scritta incisa sulla facciata del Palazzo della Loggia, sede storica del Comune e a cui la città è consacrata.

Nella settimana del Corpus Domini, tutti gli eventi sono orientati a questo tema. Si parte nella mattina di lunedì 23 con la presentazione di “Brixia sacra”, una app delle chiese del centro storico bresciano. Nel pomeriggio all’incontro “Comunicare è molesto?” interverranno Silvano Petrosino, filosofo della comunicazione, e Giacomo Scanzi, direttore dell’Editoriale Bresciana. In serata “Lampedusa Beach – Trilogia del naufragio”, un intenso monologo sull’immigrazione clandestina con la testimonianza di una giovane africana naufragata al largo di Lampedusa. Nei giorni seguenti sono in programma, tra i tanti eventi, un incontro con Philippe Daverio su “Arte anima della città” (martedì 24), gli spettacoli “Bello Mondo” con Mariangela Gualtieri (martedì 24) e “Giona e l’inconcepibile misericordia” con Giovanni Scifoni (venerdì 27) mentre il 28 maggio, anniversario della strage di Piazza Loggia, saranno i concerti della “Filarmonica del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo” e di Paolo Fresu a rendere omaggio alle vittime della strage di 42 anni fa. Il Festival si chiuderà domenica con la festa dei popoli e lo spettacolo “Anima Bresciana” con Vincenzo Regis.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa