Attentati a Bruxelles: mons. Gadecki (Polonia) condanna atti “contro inerme popolazione civile, compresi donne e bambini”

“Con profonda tristezza ho appreso la notizia degli abietti attentati terroristici in Belgio. Ogni atto terroristico, essendo espressione di una barbarie e di una codardia estreme, merita la massima condanna in quanto diretto contro l’inerme popolazione civile, senza esclusione di donne e di bambini”. Sono le parole espresse da monsignor Stanisław Gadecki, arcivescovo metropolita di Poznań e presidente della Conferenza episcopale polacca. “Come Chiesa cattolica in Polonia esprimiamo la vicinanza spirituale a tutto il popolo belga”, afferma Gadecki a nome di tutti i vescovi del Paese, “e soprattutto a coloro che sono stati colpiti da attentati, alle loro famiglie, e alle persone vicine alle vittime, assicurando la nostra preghiera e sostegno”. “Affido alla Madre di Dio tutta la Chiesa del Belgio: i fedeli, e i loro pastori, implorando per il Paese pace e sicurezza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa