Diocesi: San Marino-Montefeltro, per l’Anno Santo 12 appuntamenti mensili sulle opere di misericordia

Mons. Andrea Turazzi, vescovo di San Marino-Montefeltro

Il vescovo di San Marino-Montefeltro, monsignor Andrea Turazzi, darà avvio in diocesi al Giubileo della Misericordia aprendo alle 16 di domenica 13 dicembre la Porta santa della cattedrale di Pennabilli. “Ogni Giubileo – si legge in una nota della diocesi – inizia con questo atto simbolico fortemente evocativo. Anche dal punto di vista semplicemente umano, una porta che si apre è un gesto di accoglienza che predispone all’incontro e se la Chiesa è la ‘casa’ di Dio, allora è evidente che è Lui a spalancare le porte perché tutti possano entrare”. In “questo gesto di grande significato”, prosegue la nota, “il vescovo sarà accompagnato da diaconi, presbiteri e da una grande folla di fedeli”. In diocesi l’Anno santo sarà ritmato da “12 stationes, cioè da 12 appuntamenti a cadenza mensile che vedranno i fedeli radunarsi con il vescovo Andrea il primo sabato di ogni mese”. La prima stazione giubilare si terrà sabato 2 gennaio 2016, quando i fedeli si raduneranno presso il santuario del Cuore Immacolato alle 20.45 e scenderanno processionalmente al monastero di Santa Chiara in Valdragone. In chiesa si terrà una lectio divina sulla prima delle opere di misericordia: “Dar da mangiare agli affamati”. In questa occasione saranno presenti le copie del crocifisso di San Damiano e della Madonna di Loreto, i segni che stanno pellegrinando per l’Italia in preparazione alla Gmg di Cracovia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa